Programma della ECTJ per la Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi (CELAC):

Progetto di giustizia nella transizione (PGT)

Il programma della ECTJ attraverso il Progetto di giustizia nella transizione (PGT) ha come obbiettivo rilanciare i rapporti fra le due regioni UE – CELAC con più attenzione per la giustizia transizionale ed il rispetto dei diritti umani.
L’azione di PGT è volta a guidare i paesi latinoamericani, dopo periodi di repressione e di conflitto, nell’applicazione dei più adeguati sistemi di giustizia transizionale.

Questo progetto si propone quindi di:

  • Assisterli nell’elaborazione di soluzioni o di articolati programmi di riconciliazione nazionale e processi di pace;
  • Fornire assistenza tecnica sulla riforma e ristrutturazione del sistema giudiziario e dei programmi di risanamento materiale e politico post-bellico, nonché la riforma del settore della sicurezza;
  • Promuovere corsi di formazione, per rendere più efficace ed equa la capacità di risposta delle entità preposte alla giustizia transizionale;
  • Contribuire alla progressiva operatività del ECTJ nel contesto latinoamericano;
  • Realizzazione di interventi diretti;
  • Prestare assistenza alle autorità competenti nell’elaborazione delle leggi per garantire che siano in linea con gli obblighi internazionali;
  • Tutoraggio per la stesura di progetti di giustizia transizionale;
  • Rafforzare i livelli di specializzazione formativa dei giudici e delle equipe multidisciplinari;
  • Facilitare gli spazi di dialogo e di collaborazione tra Stato e Società Civile per la promozione della giustizia transizionale;
  • Promuovere il strumento di formazione a distanza sulla giustizia transizionale;
  • Offrire servizi di consulenza ed assistenza legale internazionale in materia di diritti umani e diritto penale internazionale ai governi o gruppi di interesse che lo richiedano, nonché ai Tribunali misti, i Tribunali nazionali e l’attività delle Commissioni per la verità e la riconciliazione. La ECTJ dispone di una solida rete di esperti di diritto e collaborazioni con studi legali internazionali;
  • Promuovere iniziative accademiche finalizzate a favorire la formazione in loco dei cittadini sulla giustizia di transizione, quale strumento per la riconciliazione nazionale;
  • Promuovere iniziative volte a promuovere il dialogo politico per la risoluzione dei conflitti, la valorizzazione e la tutela dei diritti umani per il consolidamento della pace e la sicurezza internazionale;
  • Promuovere iniziative in materia di indipendenza giudiziaria, l’accesso alla giustizia, e la giustizia penale in generale.

Il progetto PGT riguarderà principalmente l’attenzione integrata ai processi di giustizia transitoria e i meccanismi di verità e riconciliazione. Sono state individuate cinque tematiche prioritarie: l’indennità, la ricerca della verità, il diritto di accesso alla giustizia, la giustizia penale ed il diritto ad ottenere un ricorso. Inoltre, la riparazione adeguata e effettiva delle vittime, che ha come finalità prioritaria la promozione della giustizia e le garanzie di non ripetizione, le riforme delle strutture dello Stato e delle istituzioni che facilitarono o promossero tali violazioni.